Meridione e meridionalismo nella cultura della Destra storica toscana
Dall'Unità alla Grande Guerra

Atti del convegno di studi, 14 ottobre 2022
A cura di Giustina Manica

2023, cm 17 x 24, xviii-126 pp.

ISBN: 9788822269027

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 25,00 € 23,75
 
  • Sinossi
  • Recensioni (4)
  • Autore
  • Materiali (1)

In quanto frutto delle preoccupazioni legate al sottosviluppo socioeconomico di un’area tanto problematica quanto strategica per l’Italia postunitaria, la questione meridionale interessò molteplici studiosi che si cimentarono nell’individuazione delle variabili politico-economiche e socioculturali all’origine della grande divergenza tra Nord e Sud; tra questi spicca il magistero fiorentino di Pasquale Villari, docente presso l’Istituto di studi superiori e poi presso l’Istituto “Cesare Alfieri”, grazie al quale la questione meridionale assunse lo spessore di materia di interesse nazionale.

Giustina Manica
Giustina Manica (1979) ricercatore presso di Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Firenze. Autrice delle monografie Mafia e politica tra fascismo e postfascismo. Realtà siciliana e collegamenti internazionali (1924-1948) (2010); Sonnino, Villari e la questione meridionale nel declino della Destra storica (2013); Dalla questione meridionale alla questione nazionale Leopoldo Franchetti. Sidney Sonnino e Jessie White Mario nei carteggi di Pasquale Villari (1875-1917) (2014), Adele Alfieri di Sostegno e Pasquale Villari nelle carte Villari (1888-1917) (2016), Il “Cesare Alfieri” dopo Carlo Alfieri (1897-1914) (2018). È autrice di numerosi articoli sulla storia del Mezzogiorno. Partecipa al Comitato scientifico della collana «Studi e fonti della Società Toscana per la Storia del Risorgimento», alla redazione della «Rassegna storica toscana» e al Comitato scientifico del Centro studi sulla civiltà Toscana. - (maggio 2019) -

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.