Ladri di luce
Leonardo Sciascia e Piero Guccione tra bellezza e verità

A cura di Lavinia Spalanca
SMARA, vol. 3

2023, cm 15,5 x 21,5, viii-94 pp. con 12 tavv. a colori f.t.

ISBN: 9788822268785

Aggiungi a «I miei volumi»
€ 19,00 € 18,05
 
  • Sinossi
  • Recensioni (10)
  • Autore
  • Materiali (1)

Basterebbe prendere in esame anche pochi squarci dal carteggio inedito intercorso fra Leonardo Sciascia e Piero Guccione dal 1975 al 1989, per cogliere la profonda carica di umanità che innerva l’amicizia fra questi due grandi illuministi “alla rovescia”. Una “corrispondenza d’amorosi sensi”, pur nelle inevitabili differenze ideologiche, che le missive qui riprodotte per la prima volta e i contributi originali del volume ci restituiscono, all’insegna del binomio “bellezza-verità”.

Lavinia Spalanca
Lavinia Spalanca è ricercatrice di Letteratura italiana presso l’Università di Palermo. Cruciale, tra i suoi molteplici campi d’interesse, il rapporto fra l’intellettuale e il potere dal XVI secolo ai giorni nostri, affrontato in numerosi studi sulla rappresentazione del potere nella Firenze ducale, le diverse declinazioni del racconto bellico nella modernità letteraria, l’eresia conoscitiva e la resistenza etico-civile nel «secolo breve». Studiosa di Sciascia “critico d’arte” (Leonardo Sciascia. La tentazione dell’arte, 2012), è membro della Fondazione “Leonardo Sciascia” e del Comitato nazionale del Centenario sciasciano. Fa parte del Comitato scientifico di «Todomodo», Rivista internazionale di studi sciasciani.
- (aprile 2023) -

Acquista l'e-book di questo volume dallo store di uno dei nostri partner.